MENUMENU
mercoledì 20 febbraio

La confusione di reato e peccato

I funerali in chiesa del boss di Palermo Tommaso Spadaro riaprono la questione se chi ha commesso reati meriti la scomunica e quindi l’interdizione di ogni liturgia e la negazione dei sacramenti. L’equazione reato uguale peccato non tiene conto di un fondamento della fede cristiana che è il pentimento. Per la Chiesa l’assoluzione dei peccati è accordata in base non alla loro gravità ma alla sincerità del pentimento e, come nel caso della meretrice perdonata da Gesù, anche in assenza di esso. Il sacramento dell’estrema unzione viene somministrato a iniziativa della Chiesa in articulo mortis ai fini del viatico dopo proprio il perdono dei peccati. Il capomafia della Kalsa divenne negli ultimi anni un fedele fervente. Il suo cammino di redenzione richiama quello di conversione dell’Innominato dei “Promessi sposi”, esempio assoluto di perdizione nel male. La dottrina cristiana vieta alla Chiesa di ergersi a tribunale, una Chiesa che non sia secolarizzata come quella di oggi. Eppure per distinguere il reato dal peccato, Papa Wojtyla disse ai mafiosi “Convertitevi”, non “Consegnatevi”.

Dall’altro capo del filo c’è un Montalbano uscito fuori strada
TV MOSSA ANTI-GOVERNO

Dall’altro capo del filo c’è un Montalbano uscito fuori strada

La trasposizione televisiva debole come il romanzo, anzi parecchio di più: con un più marcato trasporto verso la questione dei migranti e contro la politica del governo, in totale dissonanza con il giallo della sarta uccisa

Le donne di Parrinello fotografate nel segno del martirio
MOSTRE SANT'AGATA E LE MIGRANTI

Le donne di Parrinello fotografate nel segno del martirio

Dal sacrificio della patrona di Catania alla sublimazione della sua festa fino alla consumazione del dolore del mondo offeso delle nuove supplici del nostro tempo

Montalbano in una statua, anzi due: ma una è di Zingaretti
CAMILLERI TRASPOSIZIONI

Montalbano in una statua, anzi due: ma una è di Zingaretti

Un gioco di piani sovrapposti, di inganni e suggestioni. La Vigàta letteraria non è quella televisiva e il commissario assume così due aspetti: uno dell'attore che lo interpret e l'altro di quello che Camilleri identificò in un docente sardo

Museo della città, l’oggetto oscuro di Catania che nessuno sa cos’è
ENTI LOCALI PROGETTO DI 8 ANNI

Museo della città, l’oggetto oscuro di Catania che nessuno sa cos’è

Dev'essere "multimediale, particolare e innovativo" e dovrà riguardare la storia di Catania. Intanto viene profuso ogni impegno per realizzare "materiale audio-visivo" sulla Festa di Sant'Agata 2019: proprio quella riuscita a metà

ARTICOLI PIÙ LETTI

CAROSELLO ARTICOLI