MENUMENU
mercoledì 19 dicembre

Giornali online, si ferma il primo

I giornali online aprono e chiudono con una rapidità ben maggiore di quelli stampati. Impossibile tenerne il conto e darne conto. Ma l’oscuramento di Siciliainformazioni.it merita una nota, che è anche di merito. Nato nel 2006, fu il primo in Sicilia che non fosse un sito attivato da volenterosi internauti ma un giornale con precisi criteri di professionalità giornalistica. A fondarlo e dirigerlo è stato il gelese Salvatore Parlagreco, per molti anni capo dell’Ufficio stampa dell’Ars e direttore del periodico, anche e soprattutto culturale, “Cronache parlamentari siciliane”. Siciliainformazioni si è distinto proprio per lo spazio dedicato alla cultura, a differenza di tutti gli altri giornali online a interesse regionale, compresi quelli dei quotidiani cartacei, che la cultura continuano a considerarla una cenerentola. In un panorama in cui i giornali online tendono ad appiattirsi sulla cronaca e degli eventi culturali si limitano a postare i comunicati stampa ufficiali, lo spirito critico esercitato da Siciliainformazioni è valso come lezione di giornalismo e occasione di crescita della Sicilia.

Giuliano non fu ucciso da Pisciotta, che non morì con un caffè
STORIE DI MISTERI LE RIVELAZIONI

Giuliano non fu ucciso da Pisciotta, che non morì con un caffè

Da molti anni il nipote del bandito, Giuseppe Sciortino, reitera una diversa "verità" anche sulla strage di Portella, oltre che sul luogo della morte dello zio e sul reale nome del suo assassino

La mostra in cui Bruno Caruso rivide come in un film la sua vita
PERSONAGGI L'INTERVISTA

La mostra in cui Bruno Caruso rivide come in un film la sua vita

Nell'esposizione del 2003 a Palermo di tutti i suoi libri realizzati in 55 anni l'artista palermitano rilasciò un'intervista che riproponiamo nella quale parlava di letteratura e delle sue grande passioni culturali

La Sierra Leone vista con il suo abito migliore
FOTO SEBASTIANO COSIMO AUTERI

La Sierra Leone vista con il suo abito migliore

In mostra a Valverde gli scatti che testimoniano un Paese che non sembra appena uscito dalla guerra: un documento di ottimismo e di speranza, ma anche una superba prova di rappresentazione artistica

I due quadri malati di Antonello a Palermo in missione speciale
MOSTRE A PALAZZO ABATELLIS

I due quadri malati di Antonello
a Palermo in missione speciale

L'assessore Tusa li ha voluti perché sono "un'occasione per offrire una visione d'insieme dell'artista messinese e non a fini scientifici. E invece possono contribuire a fare chiarezza su alcuni nodi irrisolti che riguardano l'opera di Antonello

I cantastorie di piazza nell’epoca d’oro
TRADIZIONI IERI E OGGI

I cantastorie di piazza nell’epoca d’oro

Discendenti dei "mostri sacri" o nuovi canterini, cantastorie e contastorie costituiscono un mondo nuovo che alla piazza ha sostituito il palco. Ma è rimasto l'uso del dialetto e l'aderenza del racconto alla cronaca.