MENUMENU
mercoledì 26 giugno

Le menzogne nella notte

Da presidente dell’Antimafia aveva proposto una legge contro il trasformismo. Degli impresentabili diceva che lui non li avrebbe candidati. Nel suo primo intervento all’Ars dichiarò che si sarebbe subito dimesso se avesse dovuto scendere a patti con gruppi e gruppuscoli per avere una maggioranza. In campagna elettorale pose il veto sulla Lega perché non facesse parte del suo cartello. Ha detto che, fatta questa esperienza, si ritirerà a vita privata e produrrà vino a Militello. Nello Musumeci fa impallidire persino Rosario Crocetta in fatto di contraddizioni, svolte vertiginose e ripensamenti. Quanto poi a sete di potere, alchimie machiavelliche, trame e congiure anche Raffaele Lombardo dovrebbe farsi da parte. Del rinomato spoil system di cuffariana memoria è poi diventato un vero campione. Inglorioso e misero declino di un gentiluomo che si era fatto ammirare per i suoi ideali, la sua coerenza politica, il suo vibrante rigore morale. Oggi è pronto a qualsiasi pactum sceleris pur di guadagnare un potere che non ha perché non ha mai voluto.

La casa di Montalbano, anzi dei Di Quattro, in un libro di ricordi pro B&B
PUNTA SECCA LA FAMIGLIA E LA VILLA

La casa di Montalbano, anzi dei Di Quattro, in un libro di ricordi pro B&B

L'autrice, Costanza Di Quattro, racconta che il nonno disse sì ad affittare la villa come set dopo aver letto il romanzo di Camilleri "Il ladro di merendine", che gli fece esclamare che la casa era perfetta. Ma non si capisce perché

Addio a Lombardi, l’editore napoletano che adottò Siracusa
LUTTI UN'ATTIVITÀ MOLTEPLICE

Addio a Lombardi, l’editore napoletano che adottò Siracusa

Da una decina d'anni si era trasferito nella sua casa sul Trasimeno, ma non aveva mai smesso i suoi rapporti con il capoluogo aretuseo dove progettava di far rivivere il Premio Vittorini da lui inventato

Gli indipendentisti oggi dopo la rottura tra i leader Costa e Armao
LA MAPPA ANCORA MOLTE LE SIGLE

Gli indipendentisti oggi dopo la rottura tra i leader Costa e Armao

L'anno di svolta e di caduta è stato il 2016, quando l'attuale vicepresidente della Regione si avvicinò a Berlusconi e Musumeci. Oggi ha coronato i suoi progetti mentre il rivale e collega universitario continua a organizzare gli sbandati e gli irriducibili

Il Damareteion del Paolo Orsi: la moneta che celebra la civiltà
SIRACUSA SOLO 17 ESEMPLARI

Il Damareteion del Paolo Orsi: la moneta che celebra la civiltà

Coniata dopo la vittoria di Himera in omaggio a Damareta, la moglie di Gelone, segna la fine dei riti barbari dei cartaginesi che sacrificavano vite umane ai loro dei. Impose al marito che firmasse un trattato di pace

Il testo teatrale che Amabile Guastella dedicò all’eretico per eccellenza
RITROVAMENTI "FRA DOLCINO"

Il testo teatrale che Amabile Guastella dedicò all’eretico per eccellenza

Da giovane lo scrittore chiaramontano immaginò una novella ambientata a Novara e dedicata al monaco pauperista e alla sua compagna, Margherita. Di lui si sono occupati anche Dante, Umberto Eco in “Il nome della rosa” e il premio Nobel Dario Fo

L’infanzia perduta, la memoria e il rimpianto nella Sicilia di Quasimodo
IL POETA LA TERRA IMPAREGGIABILE

L’infanzia perduta, la memoria e il rimpianto nella Sicilia di Quasimodo

Ebbe un rapporto di specialità con Messina, la città che gli sollecitava continuamente la memoria e gli faceva dire: «Riconosco il fanciullo che sul Bosforo di Sicilia gettava la sua solitudine di isolano isolato. Qui vivo forse la mia ultima vita»

ARTICOLI PIÙ LETTI